15-20

Anni

Notturno di Gibilterra
Di Gennaro Serio

Durante un incontro con un giornalista, il celebre scrittore Enrique Vila-Matas uccide senza motivo apparente il suo intervistatore. Un detective scontroso e “nemico della Lettere” si mette sulle tracce dell’assassino in fuga, con l’aiuto della sorella Soledad, medico legale, oltre che coltissima e perfida scrittrice. È l’inizio di un viaggio che lo porterà dal Nord Europa alla Patagonia, fino a Gibilterra, dove marginali poeti allo sbando rivendicano uno spazio e quella materia incandescente che è la letteratura. L’esordio di Gennaro Serio è un “ipergiallo” tanto raffinato e citazionista quanto avvincente, fitto di svolte e colpi di scena, dove – tra le altre cose reali e immaginarie che vi accadono – personaggi mitici quali Poirot, Maigret, Miss Marple, Montalbano, Pepe Carvalho si sfidano in «un campionato mondiale dei detective letterari».

Gennaro Serio (Napoli, 1989) vive attualmente a Roma dove lavora presso la redazione di «Alias» (il manifesto). Scrive anche per «Il Venerdì di Repubblica» e per altre testate. Con Notturno di Gibilterra, il suo primo libro, ha ottenuto il più prestigioso riconoscimento italiano riservato ai romanzi inediti di scrittori esordienti, il Premio Italo Calvino 2019.

Genere: Narrativa
Pubblicazione: 2020
Collana: I trabucchi
Editore: L'Orma
Età di lettura: 18+
Condividi l'approfondimento
Contributi video dei lettori

LETTURE CORRELATE