15-20

Anni

Ragazze elettriche
Di Naomi Alderman

Ragazze elettriche è il titolo italiano con cui l’editore Nottetempo ha reso l’originale Power, che oltre al potere indica l’elettricità. Naomi Alderman è cresciuta in una comunità ebraica ortodossa di Londra, dove sembra sia tornata dopo un periodo di lontananza. Il romanzo racconta una mutazione immaginando un mondo dominato dalle donne, in cui gli uomini sono ridotti in semischiavitù. Le ragazze adolescenti hanno infatti sviluppato una sorta di energia elettrica capace di fulminare chiunque cerchi di molestarle. Prima sporadicamente, in varie parti del mondo, poi in massa, le donne riescono a fulminare, con una scossa elettrica, chi le importuna. La usano per prendere il potere, al netto dei discorsi sul potere femminile che sarebbe diverso da quello maschile. Quattro personaggi ci guidano tra i diversi scenari sociali, politici, mediatici e confessionali che il rivoluzionario ribaltamento delle gerarchie e dei rapporti di genere ha innescato, raccontandoci come la diffusione della scintilla del potere femminile sia rapidamente degenerata nella depravazione. Le donne ora distruggono, violentano, seviziano e uccidono proprio come prima di loro avevano fatto gli uomini. Questa è l’atroce verità. L’universo distopico di Alderman, infatti, cresce e si sviluppa attorno ad una questione attualissima e disturbante: perché le persone, al di là del sesso e della razza, abusano del potere? Da questo libro, vincitore del Baileys Women’s Prize 2017, è stata tratta una serie televisiva.

Traduzione: Silvia Bre
Genere: Narrativa
Pubblicazione: 2017
Editore: nottetempo
Età di lettura: 18+
Condividi l'approfondimento
Contributi video dei lettori

LETTURE CORRELATE