15-20

Anni

Chi era mio padre
Di Fulvia Degl’Innocenti

Già pubblicato nel 2012 con il titolo Lasciami andare, questo libro fortunato di Fulvia Degl’Innocenti torna in libreria. Si tratta di un romanzo che narra una delle storie più drammatiche e purtroppo più comuni dei nostri tempi: in un paese lucano, colpito dal terremoto e dalla miseria, una donna che ha partorito da poco è morta in circostanze misteriose, è stata trovata annegata in un fiume. In un primo momento si sospetta un omicidio, poi si chiude tutto pensando a una disgrazia. Il marito della donna, con la bambina appena nata, lascia tutto e si trasferisce a Milano in cerca di lavoro. Passano 17 anni e quella bambina è ormai adolescente, si chiama Eleonora, va a scuola, ha i suoi amici. Ma è stupita dal comportamento del padre che ripetutamente si rifiuta di parlare del passato, di spiegarle quello che è accaduto, quella che è stata la tragica morte della madre. La giovane però ha un carattere di ferro e non si arrende. Attraverso una ricerca sui giornali dell’epoca viene a scoprire che il padre venne all’epoca anche interrogato dalle forze dell’ordine locale con il sospetto di omicidio. L’indagine portò a un nulla di fatto, ma ormai un orribile sospetto si è insinuato nella mente di Eleonora. Il romanzo è la ricerca, intercalata da inaspettate avventure, della verità, che alla fine emerge in tutte le sue sfaccettature. E sarà una verità che fino ad allora non era stata considerata. Lo stile chiaro dell’autrice e la sua evidente partecipazione emotiva a questa vicenda coinvolgono il lettore, preso soprattutto dalla “morsa” del mistero.

Genere: Narrativa
Pubblicazione: 2018
Collana: La biblioteca di Nellina
Editore: Euno
Età di lettura: 16
Condividi l'approfondimento
Contributi video dei lettori

LETTURE CORRELATE