11-14

Anni

Penso, parlo, posto
Di Carlotta Cubeddu e Federico Taddia
Breve guida alla comunicazione non ostile
Penso. Parlo. Posto. Tre parole che includono i passaggi della comunicazione. Un libro scritto per ragazzi ma che si rivolge anche ai grandi poiché racchiude il significato della potenza delle parole, quelle che fanno bene, che fanno male, che ci definiscono, quelle gentili. Partendo dalla domanda “Chi vuoi essere?” è stato creato un percorso ad hoc che faccia riflettere sul modo di vivere la rete, per creare una connessione tra reale e virtuale. Una sorta di grammatica fatta di esempi che evidenziano le conseguenze dell’uso di una parola piuttosto che un’altra all’interno della realtà virtuale che quotidianamente viviamo. Il libro scritto partendo dal Manifesto della comunicazione non ostile dell’associazione Parole O Stili, pone l’obiettivo di costruire una comunicazione più eticamente corretta e consapevole per il domani. Attraverso schemi, domande, spunti ed esempi si cerca di dare soluzioni su come affrontare le situazioni virtuali più frequenti, il tutto corollato da illustrazioni, fumetti e schemi.
Illustratore: Gud
Genere: Saggistica
Pubblicazione: 2019
Collana: Il Castoro Bambini
Editore: Il Castoro
Età di lettura: 11+
Condividi l'approfondimento
Contributi video dei lettori
Federico Taddia legge con te "Penso Parlo Posto"
di Federico Taddia

LETTURE CORRELATE