15-20

Anni

Tutti i racconti
Di Luigi Malerba

Luigi Malerba ha dedicato alla narrativa breve un’attenzione costante e duratura: raccolta di racconti è il suo libro d’esordio, La scoperta dell’alfabeto (1963), così come lo è Sull’orlo del cratere, progetto incompiuto pubblicato postumo. Nel mezzo, intercalati ai romanzi, altri quattro libri di storie, uno a decennio. «Il tragitto è logico e conseguente – scrive Gino Ruozzi – sempre nell’ottica di un essenziale disorientamento, di una “pulce” che non lascia mai tranquilli. In quarant’anni di narrativa e di racconti Malerba conduce con caparbietà la propria indagine sulla natura sociale degli umani. Li osserva e descrive negli Appennini, nelle metropoli, nelle corti cinesi, vaticane e bizantine, nella civiltà agricola e in quella industriale, burocratica e tecnologica, nel presente e nel passato, ogni volta teso a scoprire “l’anello che non tiene” e che però, per assurdo, continua a tenere, riprodursi e moltiplicarsi». Ma questo volume complessivo non attesta solo il lavoro sistematico di sperimentazione della forma breve compiuto da Malerba nell’analisi dell’uomo e della società: allo stesso tempo documenta anche un originale e lucido percorso di autoanalisi: «dietro i racconti – ha dichiarato lo scrittore – c’è sempre una prima persona».

Luigi Malerba Pseudonimo di Luigi Bonardi, Berceto, Parma, 1927 - Roma 2008. Vicino alla neoavanguardia, è autore di romanzi e raccolte di racconti tra i quali Il serpente (1966), Salto mortale (1968), Il pataffio (1978), Testa d’argento (1988), Il fuoco greco (1990), Le pietre volanti (1992), Fantasmi romani (2006).

Genere: Narrativa
Pubblicazione: 2020
Collana: Oscar Moderni Baobab
Editore: Mondadori
Condividi l'approfondimento
Contributi video dei lettori

LETTURE CORRELATE